venerdì 8 gennaio 2016

RECENSIONE | “Il Potere Della Lista” di Roxanne St. Claire

Buongiorno, cari lettori :)  La recensione odierna è dedicata a “Il Potere Della Lista” di Roxanne St. Claire, traduzione di Cristiano Peddis, Fabbri Editori. La scrittrice è una famosa autrice di oltre trenta romanzi rosa e thriller per adulti e ragazzi. Vive su un’isola lungo la costa della Florida con il marito, i due figli e i loro cani. Le sue parole d’ordine sono: ama, lavora e divertiti.

Il Potere Della Lista
Roxanne St. Claire (traduzione di C. Peddis)

Editore: Fabbri Editori
Pagine: 349
Prezzo: 16,00

Sinossi: Da trent’anni, ogni anno, gli studenti della Vienna High aspettano un evento con grande trepidazione: la pubblicazione della Lista, la classifica delle ragazze più belle e popolari della scuola. Tra le dieci elette, questa volta compare anche il nome di Kenzie Summerall e lei stessa è la prima a stupirsi. Kenzie è tutto il contrario della ragazza cool: non viene invitata alle feste esclusive, non ha mai avuto un fidanzato e la sua unica passione è il latino. Tutti i compagni di scuola, poi, la ricordano soprattutto per un evento drammatico: la morte di suo fratello Conner, vittima di un tragico quanto inaspettato incidente di cui lei si sente responsabile. La Lista, però, ribalta completamente la vita di Kenzie, che comincia a riceve le attenzioni dei ragazzi – e in particolare quelle di Josh, di cui è innamorata dai tempi delle medie e che non l’ha mai filata – e strani messaggi in latino che sembrano avvertirla di un pericolo imminente. Ma la faccenda si fa davvero inquietante quando le ragazze della Lista iniziano a morire in circostanze sospette... In un crescendo di colpi di scena ed enigmi da decifrare, Kenzie si ritrova ad affrontare situazioni in bilico tra la vita e la morte, fino a scoprire una verità inaspettata che affonda le radici in un passato lontano.

http://i.imgur.com/ye3Q8bo.png
STILE: 7 | STORIA: 7 | COPERTINA: 8

Tutte le ragazze vorrebbero entrare nella lista.
Kenzie Summerall non si sarebbe mai sognata di finire nella Lista e di essere votata come una delle ragazze più belle e popolari della Vienna High. La Lista la segnala in quinta posizione ma Kenzie è stupita da tale riconoscimento. Lei non è mai stata invitata alle feste esclusive, non ha un fidanzato, la sua unica passione è il latino. Nella scuola tutti la conoscono per un evento drammatico che ha colpito la sua famiglia: la morte di suo fratello Conner avvenuta per un tragico incidente di cui lei si sente responsabile. Ora Kenzie vede la sua vita sociale cambiare sorprendentemente. Riceve inviti per le feste migliori, comincia a ricevere le attenzioni dei ragazzi che fanno di tutto per starle vicino. Anche chi non l’aveva mai degnata di uno sguardo, si accorge di lei. Questo è il potere della Lista. Tuttavia non è tutto oro ciò che luccica, le ragazze della Lista cominciano a morire in circostanze sospette. Kenzie riceve misteriosi messaggi in latino che l’avvertono di un pericolo imminente. A Kenzie non resta che scoprire la verità che si cela dietro alla morte delle ragazze della Lista, una verità che affonda le sue radici nel passato, una verità sconvolgente che si nasconde tra enigmi da decifrare e pericoli.
“Chi? Chi è morto?” chiedo con più urgenza.
“Si chiamava Chloe.”
“Chloe Batista” ripeto, la voce rotta.
Oh, no. La seconda.
E io sono la quinta.

Cover lucida, intrigante, promessa di una lettura avvincente. Cinque ragazze, intorno a un tavolo, si tengono per mano come a formare una catena umana. Hanno tutte lunghi capelli lisci, sono elegantemente vestite e tutte hanno la testa reclinata in un gran piatto rosso su candida tovaglia. L’immagine è inquietante preludio a una storia misteriosa, ricca di colpi di scena con un finale inaspettato.

La Lista, ogni anno, trasforma dieci ragazze in reginette. Le pone al centro dell’attenzione, dona loro popolarità.

Kenzie, secchiona del corso di latino, prova sulla sua pelle la fama che la Lista le assicura. Lei non ha una vita facile, dopo la morte del fratello deve convivere con le continue raccomandazioni e paure della sua mamma iperprotettiva che ha sostituito il classico “ti voglio bene” con il quotidiano “fai attenzione”. Kenzie si sente soffocare dai “no” che condizionano la sua esistenza.
Non voglio avere paura della vita; la vita, io, voglio viverla.
La Lista la consacra tra le ragazze cool e ciò che prima era impensabile diventa realtà. Due ragazzi, in particolare, iniziano a girarle intorno.

Il primo è Josh, superpopolare a scuola, definito da tutti un ragazzo d’oro, brillante e innocuo.

Il secondo è Levi, un ragazzo dal passato tumultuoso che tutti definiscono scuro e spaventoso.


"Hac urget lupus, hac canis."

Da una parte incalza il lupo, dall’altra il cane. Di norma il cane è meno pericoloso del lupo. Levi è il lupo ma è sexy, tanto sexy.

Intanto strani avvenimenti iniziano a scuotere Kenzie. Messaggi che appaiono e svaniscono sul cellulare, freni della macchina che sembrano manomessi, un misterioso pick-up nero che la segue. A scuola la situazione è ancor peggiore. Olivia Thayne, la prima classificata della Lista, muore in circostanze non chiare. Poi tocca a Chloe Batista, la seconda della Lista, muore per uno shock anafilattico. Incidenti? Forse.

“Non semper ea sunt quae videntur.” 
“Non sempre le cose sono come sembrano.”

La classifica è maledetta. In un crescendo di tensione la storia evolve verso un finale davvero imprevedibile.

“Il Potere Della Lista” è un libro che inizialmente mi ha conquistata e poi, nella seconda parte, mi ha implacabilmente delusa. La storia è ben strutturata nell’avvio inquietante che catalizza l’attenzione del lettore. Kenzie indossa i panni della ragazzina sfigata che vive un’inattesa popolarità. Mi è stata subito simpatica riconoscendo in lei i desideri, le speranze di moltissimi ragazzi che si sentono esclusi dalla vita sociale nell’ambito scolastico. Tenera la mamma che vinta dal dolore per la perdita del figlio, diventa iperprotettiva: la comprendo. Anche gli amici di Kenzie rientrano nell’ordine delle cose. Vi ricordate, durante il liceo, il ragazzo “viso d’angelo” che faceva battere tutti i cuori? E ancor più intensamente, avete memoria del bello e dannato della scuola? Bei ricordi? Tristi delusioni?

Poi le ragazze, ritorniamo al libro, cominciano a morire in ordine di classifica. Una dopo l’altra. Nessuno indaga, le morti sembrano accidentali, ma così non è. A questo punto è avvenuta la trasformazione: Kenzie ha tolto le vesti di timorosa e incapace donzella per indossare i panni della super eroina. Poco credibile. Inseguimenti, lotte, sangue freddo degno dei migliori agenti segreti, fermezza di intenti e coraggio a valanghe. Tutto per scoprire una verità che viene dal passato, una verità che mi ha lasciata con l’amaro in bocca. Il finale non mi è piaciuto.

La lettura è fluida, molti i colpi di scena e i personaggi sono ben delineati. Il mondo della scuola è descritto con realismo anche se la storia si ripiega su se stessa in una poco probabile soluzione. La prima parte è avvincente, la seconda no. Assegno 4 piume ai primi 20 capitoli, 3 ai rimanenti. 

25 commenti:

  1. Questo libro mi incuriosiva parecchio e in molti siete rimasti delusi dal finale :\ quindi non so se lo leggerò. Magari se lo trovo in qualche bancarella.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se lo trovi a prezzo scontato ti conviene acquistarlo, è una lettura piacevole a cui avrei volentieri cambiato il finale :)

      Elimina
  2. Interessante. Non è il mio genere, ma mi sento tentata.
    Lea

    RispondiElimina
  3. Bella recensione!Questo libro mi ispirava molto ma non sono sicura se lo leggerò o meno xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dagli una possibilità, la prima parte è davvero avvincente :)

      Elimina
  4. Ho vinto questo libro grazie ad un giveaway e non vedo l'ora di leggerlo. Complimenti per la tua recensione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello! Vincere un giveaway mi mette sempre allegria :)

      Elimina
  5. è in Wl, spero di dargli spazio presto e di farmene un'idea! sei sempre chiara e precisa nelle tue recensioni!! ;))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verrò a leggere la tua recensione con molto piacere, sono curiosa di conoscere la tua opinione :)

      Elimina
  6. Bella recensione complimenti! Io ce l'ho in versione ebook e mi incuriosisce molto! Spero di non rimanere delusa... Un abbraccio Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquilla, il romanzo è valido, ben scritto e avvincente. Io amo i thriller e mi aspetto sempre finali mozzafiato e inaspettati :)

      Elimina
  7. Grazie della lucida recensione. Mi attirava ma temevo potesse deludermi, ora sono sicura che non fa per me!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I libri tra cui scegliere sono tantissimi, meglio impiegare il tempo libero in letture che rispecchiano i nostri gusti :)

      Elimina
  8. Il libro mi incuriosisce ma il finale deludente mi blocca molto, lo leggerò quando avrò smaltito un po' di libri che mi preme leggere =)

    RispondiElimina
  9. Una trama davvero interessante che mi invoglia a leggere questo libro, mi dispiace quando però le storie diventano poi poco credibili.. Vedremo e riuscirò a leggerlo cosa mi trasmetterà ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggerò la tua opinione con molto piacere :)

      Elimina
  10. Questo libro mi ispira ma non sono sicura possa piacermi... Penso che se lo troverò in biblioteca lo acchiapperò al volo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La biblioteca risolve in modo ottimale :)

      Elimina
  11. La casa editrice mi ha mandato l'ebook, ma pesa così tanto che il mio lettore non riesce nemmeno ad aprirlo. Non so cosa abbiano combinato perché 34 MB per un epub è davvero assurdo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace, un errore è sempre possibile :)

      Elimina
  12. Ciao Aquila, intanto devo farti i complimenti per l'ottima recensione, mi hai chiarito decisamente le idee. Mio figlio non è assolutamente un lettore, ma questo l'ha divorato in due giorni. Dipenderà dall'età? Mi ha detto che secondo lui non fa per me, ma il titolo mi intriga da matti...poi tu mi dici che è poco credibile nel finale e non c'è cosa che mi urta di più...ora non so più se leggerlo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi sicuramente leggerlo, così potrai confrontarti con il parere di tuo figlio e io leggerò con piacere la tua recensione :)

      Elimina