lunedì 2 ottobre 2017

RECENSIONE | Fairy Oak - "Gli incantevoli giorni di Shirley" e "Flox sorride in autunno" di Elisabetta Gnone

Carissimi lettori, oggi vi propongo una doppia recensione che tratterà una storia di sublimi incantesimi e di amicizia, di danze bizzarre e di colori. Ritorniamo, con immenso piacere, nel magico e antico villaggio di Fairy Oak. Le gemelle Vaniglia e Pervinca, le creature magiche, gli uomini senza potere e le fate, ci aspettano per vivere insieme mirabolanti avventure. A stuzzicare la vostra fantasia troverete, all’interno dei due volumi, incantevoli illustrazioni a colori da gustare con gli occhi e con un sorriso sulle labbra.

Salani | € 14,90 | 261 pg 
Salani | € 14,90 | 278 pg

A Fairy Oak è finalmente giunta la primavera. L'aria profuma di narcisi, di giornate lunghe e di giochi. Ma anche di pioggia. E infatti piove, diluvia, grandina perfino! Per lunghi, interminabili giorni. Menomale che c'è Shirley Poppy a sollevare gli animi dei giovani del villaggio, con un nuovo, intricato mistero. Nascosto nel laboratorio di sua zia, infatti, la giovane e potentissima strega, ha trovato un ricettario molto, molto strano. Non a uova e farina si fa cenno nelle antiche pagine sgualcite, ma a spade di sale, a pezzi di cielo, a cuori di pietra e a un segreto, il Segreto del Bosco. Decisa a scoprire di cosa si tratta, Shirley coinvolge le gemelle Vaniglia e Pervinca e tutta la Banda del Capitano in una serie di mirabolanti avventure. Sarà pericoloso, i ragazzi lo sanno, ma ciò che vedranno e impareranno li ripagherà di ogni ferita e paura.
Succede sempre così, un giorno di settembre, qualcuno commette una stranezza più strana delle solite stranezze, e da quel momento, per un mese, a volte due, da Fairy Oak è bandita la normalità. La chiamano "La danza delle follie di stagione". È esilarante quel che avviene in quei giorni e bellissimo, perché ciascuno sembra dare davvero il meglio di sé quanto a fantasia, forza, abilità e... stravaganza. Anche gli alberi non scherzano, l'intera Valle sembra stregata. E Flox ha una teoria al riguardo: basta guardare gli occhi di chi danza per capire che... Lasciamolo dire a Flox, questo mistero lo svelerà lei, la ragazza arcobaleno, l'amica del cuore di Vi e Babù. Questa storia è dedicata a lei e all'amicizia, quella che ovunque ti volti te la ritrovi davanti e qualche volta ti lascia i lividi. E non solo sulla pelle... 

STILE: 8 | STORIA: 9 | COVER: 8

Le avrei fatte ridere perché il terzo racconto era divertente, e ora, che conoscevano i protagonisti, avrebbero riso ancora di più immaginandoli mentre ballavano la Danza Delle Follie Di Stagione. Di quella e di amicizia raccontai.
“Gli incantevoli giorni di Shirley”è il secondo capitolo della saga di Fairy Oak. La fata Felì aggiunge un nuovo racconto che vede il villaggio magico al centro di un’avventura straordinaria. Una delle protagoniste di questo capitolo è la giovane e potentissima strega Shirley Poppy, lei è l’infinito Potere, alle prese con un nuovo e intricato mistero. Ha trovato un ricettario molto strano, non contiene ricette ma parla di spade di sale, di pezzi di cielo, di cuori di pietra. In alcune pagine, sgualcite dal tempo, è contenuto il Segreto del Bosco. Solo un accenno ma tanto basta alle gemelle Vaniglia e Pervinca, insieme alla Banda Del Capitano, per tuffarsi in una nuova avventura. Vivranno mille pericoli ma impareranno a combattere la paura. Insieme tutto è possibile.

In “Flox Sorride in Autunno”, la fata Felì aggiunge un nuovo tassello al magico mondo di Fairy Oak. Seduta nel centro di un placido lago, circondata dalle altre fate, Felì si appresta a svelare il terzo segreto: una storia d’amicizia, di misteri e sorrisi. Siamo in autunno, nel magico villaggio vive Flox la protagonista di questa storia. L’Autunno a Fairy Oak è una stagione in cui tutti gli abitanti sono più strani del solito. Questo periodo è detto La Danza Delle Follie Di Stagione, l’intera Valle sembra stregata. Sarà Flox, la ragazza arcobaleno, la strega del Buio pasticciona e buffa, l’amica del cuore di Vì e Babù, a formulare una teoria per svelare questo mistero. Ancora una volta l’amicizia è la fonte da cui assumere forza e coraggio.

Sicuramente in tanti conoscerete il meraviglioso mondo di Fairy Oak creato dalla ricca immaginazione della bravissima Elisabetta Gnone. Io adoro la tenerezza, la semplicità, il garbo accattivante con cui la scrittrice ci narra l’avventura straordinaria delle due gemelle. Vaniglia e Pervinca hanno poteri contrastanti: la prima è una strega della Luce, la seconda è una strega del Buio. Insieme sono il simbolo vivente dell’Alleanza.

Luce e Buio. Uno crea, l’altro distrugge. Insieme possono affrontare ogni nemico contando sul rispetto, sulla fiducia, sul coraggio, sull’amicizia, sulla lealtà e sull’amore. Spesso, leggendo questi romanzi fantastici, ho chiuso gli occhi per immaginare la Valle di Verdepiano e con estrema facilità sono entrata, in punta di piedi per non disturbare, in un mondo scintillante di fantasia e avventura. L’autrice ci narra una favola meravigliosa, per bambini e adulti, con personaggi stravaganti e simpaticissimi sempre pronti ad aiutarsi l’un l’altro. Si sorride leggendo questi libri, si provano intense emozioni e la magia parla con la voce del cuore. La dolce e fragile Vaniglia vi conquisteranno e non abbiate timore nel dire, come me, che vi piacciono le favole. Anche nel cuore di noi adulti c’è un posticino per sognare un luogo incantato in cui tutto è possibile, per credere ancora nell’amicizia e nell’amore. Difficile? No! Chiudete gli occhi, Fairy Oak vi aspetta.

4 commenti:

  1. non sai da quanto tempo mi riprometto di leggere questa serie, ma ogni volta vengo sommersa da altri libri. La tua recensione mi ha fatto venire ancor più voglia di scoprire questo mondo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fairy Oak è perfetto da leggere davanti al camino, in una prossima serata invernale. Un mondo di magia per trascorrere alcune ore in piacevole compagnia alla riscoperta di buoni sentimenti :)

      Elimina
  2. Sembra proprio una bella serie, tra l'altro ho avuto l'occasione di averne una copia tra le mani e ho visto che ci sono tanti bei disegni all'interno.
    Come dici tu è libro per ragazzi ma è anche perfetto per far fantasticare noi adulti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, le illustrazioni sono molto belle e rispecchiano l'atmosfera magica di Fairy Oak :)

      Elimina