mercoledì 16 novembre 2016

BLOGTOUR "Alaska" di Brenda Novak | Tappa #6 - Ambientazione e curiosità

Buongiorno lettori e benvenuti alla sesta tappa del blogtour dedicato al romanzo “Alaska” di Brenda Novak (Giunti), un thriller adrenalinico ricco di colpi di scena ambientato tra i ghiacci dell’Alaska. Ho già letto il romanzo e mi è piaciuto molto, ma di questo ve ne parlerò prossimamente. In questa tappa tratterò i luoghi del romanzo e vi mostrerò alcune curiosità legate alle vicende narrate.

Alaska (Evelyn Talbot Vol. 1)
Brenda Novak

Editore: Giunti
Pagine: 373
Prezzo: € 14,90

Sinossi: Stanno accadendo strane cose nel piccolo villaggio di Hilltop, remota località dell'Alaska dove l'inverno è così gelido da ottenebrare le coscienze. Da quando, tre mesi prima, è stata aperta Hanover House, una clinica psichiatrica di massima sicurezza che ospita con finalità scientifiche i più feroci serial killer d'America, nessuno dorme più sonni tranquilli e a nulla servono le rassicurazioni di Evelyn Talbot, la psichiatra trentenne e determinata che dirige l'istituto insieme al collega Fitzpatrick. Soprattutto quando nella neve avviene un macabro ritrovamento: i resti di una donna, orrendamente martoriata. Per il giovane sergente Amarok è la conferma di ciò che ha sempre temuto: portare un branco di efferati assassini a pochi metri dalle loro case e dalle loro famiglie è stata una decisione estremamente pericolosa. Ma la sua fermezza si scontra con il fascino fragile e misterioso di Evelyn, il cui passato nasconde il più nero e atroce degli incubi. E mentre una violenta tormenta di neve si abbatte sul paese rendendo impossibili i collegamenti e le comunicazioni, la psichiatra ha più di un motivo per pensare che quel primo omicidio sia un messaggio destinato proprio a lei e che l'ombra del passato la stia per raggiungere ancora una volta. 





Ambientazione e curiosità

Nel villaggio di Hilltop, remota località dell’Alaska, accadono strane cose. Tutto è iniziato con l’apertura di una clinica psichiatrica di massima sicurezza, Hanover House, che ospita con finalità scentifiche i più feroci serial killer d’America.

In questa tappa del blogtour, entreremo in punta di piedi ad Hanover House dove sono racchiusi 37 dei peggiori serial killer del paese, senza contare i centoventitrè detenuti psicopatici colpevoli di crimini minori.

Questi “lupi travestiti da agnelli” sono materia di studio per il loro comportamento. Hanover House è la prima istituzione di quel genere che fosse mai stata creata. Rappresenta un approccio radicalmente nuovo al problema della psicopatologia. Nella clinica psichiatrica vengono accolti detenuti selezionati con cura in base ai crimini commessi e ai comportamenti manifestati. I criminali sono cavie utilizzate per la ricerca e per un’eventuale terapia.

La vita carceraria non è facile. Le norme di sicurezza dell’istituto sono uguali a quelle di qualsiasi altra struttura di Livello 4. L’edificio è stato progettato per resistere al maltempo, le bufere di neve sono all’ordine del giorno con temperature che scendono anche a meno 35° con giorni in cui si hanno appena cinque ore di luce. Hanover House è dotato di ogni sorta di sistema di emergenza e il personale, qualificato ed affidabile, ha il suo bel daffare per sorvegliare la popolazione carceraria.
Direttrice di questa clinica psichiatrica è la dottoressa Evelyn Talbot, ossessionata dal ricordo di una violenza devastante subita in giovane età. Fare la sua conoscenza è come entrare in un labirinto di emozioni e ossessioni.

Dopo aver letto il romanzo, ho deciso di cercare alcune curiosità sulla diagnostica elle psicopatologie e mi sono imbattuta in due elementi che hanno destato la mia attenzione: la Scala di Hare e la psicopatia.

 - La scala di valutazione clinica Hare, detta PCL-R, è uno strumento diagnostico che permette di valutare le tendenze antisociali o psicopatiche. La PCL-R è una scala formata da 20 voci di valutazione dei sintomi e permette di confrontare il grado di psicopatia di un soggetto con quello di un prototipo di psicopatico. La scala fornisce un punteggio totale che indica quanto vicino il soggetto del test sia al punteggio massimo che uno psicopatico classico avrebbe. Lo psicopatico per eccellenza riceverebbe un punteggio massimo di 40. La PCL-R è lo strumento più utilizzato nella ricerca sulla psicopatia, ed anche il più affidabile.

 - La psicopatia è un disturbo mentale caratterizzato principalmente da un deficit di empatia e di rimorso, emozioni nascoste, egocentrismo ed inganno. Gli psicopatici assumono comportamenti devianti e compiono atti aggressivi nei confronti degli altri. Sono orientati alla criminalità più violenta. La Nato ha fondato una serie di Istituti Avanzati di Ricerca sulla psicopatia.
Gli psicopatici non provano colpa né rimorso per le proprie azioni. Possono compiere atti di una crudeltà impressionante senza percepire alcuna emozione.

Spero che queste curiosità siano state di vostro interesse, ora non indugiate più e leggete “Alaska”.





a Rafflecopter giveaway
REGOLE PER PARTECIPARE AL GIVEAWAY:
-Diventare LETTORE FISSO di tutti i blog partecipanti:

L'UNIVERSO DEI LIBRI  |  EMOZIONI DI UNA MUSA
MY PAGES à PAGE  |  ALLA SCOPERTA DEI LIBRI
SOGNANDO TRA LE RIGHE  |  PENNA D'ORO
BOOKSPEDIA  |  LIBRI DI CRISTALLO
UN BUON LIBRO NON FINISCE MAI  |  DOLCI&PAROLE

-Commentare tutte le tappe, lasciando anche un indirizzo email per essere contattati in caso di vittoria
-Mettere MI PIACE alla pagina Facebook Giunti
-Condividere l'evento sui social

Buona fortuna e buona lettura :)

15 commenti:

  1. A ogni tappa di questo BT mi incuriosisce sempre di più questo libro!
    la mia email è autumnreflection88@yahoo.it

    RispondiElimina
  2. Non sapevo dell'esistenza di questa scala di misurazione della psicopatologia!
    Sto scoprendo un sacco di cose nuove con questo blogtour, tutte molto interessanti!
    Ragazzi mi state facendo innamorare di questo romanzo ♡.♡
    Partecipo al blogtour e al Giveaway ;-)
    Lettori fissi: Rosy Palazzo
    Mail: rosy.palazzo1612@gmail.com
    Facebook: Rosy Palazzo
    Ho piacizzato le pagine richieste ;-)

    Condivisione Facebook:
    https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=770790523072681&id=100004252210765

    Condivisione Google +:
    https://plus.google.com/113976052575756250572/posts/ijMy57YCyPC

    Condivisione Instagram:
    https://www.instagram.com/p/BM35pSNBJPR/

    Incrocio le dita e grazie per la bellissima opportunità ♡

    RispondiElimina
  3. psicopatologia! adoro! questo libro diventa interessante tappa dopo tappa!

    RispondiElimina
  4. Bellissima tappa sto scoprendo tantissime cose riguardo il romanzo che me lo stanno facendo amare in particola modo!
    grecoangela1987@libero.it

    RispondiElimina
  5. Tappa molto suggestiva.
    Ed è così: psicopatici e sociopatici non provano alcuna empatia, non hanno alcuna concenzione di bene o male e quindi quello che fanno - e che noi vediamo come un crimine violento - per loro è un atto assolutamente normalissimo. Queste cose le ricordo ancora da liceo.
    Comunque proprio un bel posticino Hanover House! *rabbrividisce*
    Email: lonely_dreamer@hotmail.it

    RispondiElimina
  6. Più andiamo avanti più mi incuriosisco!

    Lettori fissi: Innocenza Marcella Gangemi
    Mail: marce.gangemi@gmail.com
    Facebook: Marcella Gangemi
    Ho messo mi piace a tutte le pagine

    Condivisione Facebook:
    https://www.facebook.com/marcegange/posts/1006328969477679

    Condivisione su twitter:
    https://twitter.com/marcellashine/status/798960771069779968

    RispondiElimina
  7. Non sapevo assolutamente dell'esistenza della scala di misurazione della psicopatologia, sto imparando cose nuove grazie a questo blogtour :)
    Vi ringrazio ancora per l'opportunità :)
    La mia mail: alexia.pagani@studio.unibo.it
    Seguo tutti i blog e la pagina della Giunti come Alexia Pagani.
    La condivisione: https://twitter.com/alexia2990/status/798976768149487616

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  9. Mi e piaciuto l approfondimento sulle misurazioni riguardanti delle psicopatie
    dilorenzomarianna07@gmail.com
    Grazie per questo tour

    RispondiElimina
  10. Anche questa tappa è interessante.mi è piaciuta moltissimo..
    bebatag@gmail.com

    RispondiElimina
  11. Ogni tappa è sempre più interessante, piccole curiosità che non conoscevo minimamente...
    Il libro è interessantissimo, devo leggerlo assolutamente, e capire più a fondo la storia di questi Serial Killer :)

    Partecipo molto volentieri al BlogTour e al Giveaway...
    Ti elenco le regole che ho rispettato :)
    Seguo tutti i blog partecipanti al BlogTour con il nome: Elysa Pellino
    La mia email: mora_1993_@hotmail.it
    Ho il mi piace a tutte le pagine Facebook dei blog partecipanti al BlogTour + a quella della casa editrice Giunti con il nome: Elysa Pellino
    Ho condiviso questa tappa su Facebook taggando la pagina del blog, Twitter, e Google+ ( Uso solo questi social )
    LINK CONDIVISIONE FACEBOOK: https://www.facebook.com/elysa.pellino/posts/10208514009941522?pnref=story
    LINK CONDIVISIONE TWITTER: https://twitter.com/ElysaPellino/status/799003312884514816
    LINK CONDIVISIONE GOOGLE+: https://plus.google.com/u/0/104143485217744156564/posts/T9YqefL3ZYj?sfc=true
    Ho completato il form :)

    RispondiElimina
  12. Finora questa è stata la tappa più inquietante... Brrr mi son venuti i brividi... Te pensa a leggere di questi lupi travestiti da agnelli nel libro... Lettore fisso Nicoletta Marasca email nicolettamarasca88@gmail.com
    Link condivisione twitter https://mobile.twitter.com/nicoletta_46/status/799033939969064960 e google+ https://plus.google.com/u/0/113090802274173058045/posts/K1yRRPQY6pA?sfc=true

    RispondiElimina
  13. Non sapevo che esistesse una scala per misurare le tendenze antisociali e psicopatiche!!!
    Troppo interessante questo libro!!!

    Lettrice fissa: Eleonora C
    Email: eleonora.ci92@gmail.com
    Like su Facebook come: Eleonora C. Bookblogger Cobain
    Link condivisione tappa: https://goo.gl/TpsC2X

    RispondiElimina
  14. Molto bella questa tappa! Mi sono piaciute soprattutto le due curiosità che trovo molto interessanti *-* Mi sono anche divertita a fare un test per capire se ho tendenze psicopatiche e per fortuna a quanto pare sono a posto XD

    Seguo già tutti i blog e su facebook ho il mi piace alla Giunti come Anna Scotto
    La mia email è scottodicarloanna@hotmail.it
    https://twitter.com/Anna13Scotto/status/800303249253277697

    RispondiElimina